martedì 23 settembre 2014

Pan brioche al cacao con pasta madre

Pan brioche al cacao


Abbiamo iniziato la scuola elementare, nuovo traguardo, nuova avventura per tutta la famiglia.
La prima settimana è passata molto bene, lei entusiasta ma molto stanca.

Queste prime due settimane la merenda delle dieci va portata a scuola dopodiché la passeranno loro con l'inizio della mensa, frutta per tutti, e credo sia una cosa meravigliosa, per 3 motivi:


  • La mamma non deve pensare e cucinare per preparare la merenda ( mi fa molto piacere farlo, ma è un impegno e visto il poco tempo ben venga la merenda passata dalla scuola)
  • Si mangia la frutta che è sana al posto di merendine e cose varie
  • Hanno tutti la stessa merenda, così che il bambino non può dire "Uffi quel bambino ha la merendina X che è buonissima!" 
Un piccolo contro è che quando si hanno merende diverse si possono fare degli scambi di merenda, che comunque sono un modo per socializzare e provare cose nuove ;-) 
Cosa che mia figlia ha già iniziato a fare con la compagna di banco, noi abbiamo stipulato questo "patto" un giorno frutta e un giorno una cosa dolce, per adesso la cosa funziona a meraviglia, banana come frutta e come dolce per adesso le ho fatto pane e marmellata, oppure le girelle di uvetta e cioccolata e l'altra sera ho preparato questo pan brioche al cacao con pasta madre seguendo a grandi linee questa ricetta, cambiando qualcosa.


INGREDIENTI:

100 g di pasta madre ( la mia è semiliquida) rinfrescata
350 g di farina 0 o farina 2 (semintegrale, purtroppo l'avevo finita in casa!)
1 cucchiaio abbondante di yogurt, io uso quello da me autoprodotto, ma penso possa andare bene anche quello di soia o il kefir
70 g di acqua,
70 g di zucchero di canna integrale Mascobado ,
70 g  di olio di semi 
2 cucchiai di cacao amaro (io uso il cacao solidal, il gusto è molto più intenso del cacao tradizionale)

PREPARAZIONE:

Prendere la pasta madre e metterla a sciogliere con l'acqua, poi aggiungere la farina, lo zucchero, lo yogurt e l'olio ed impastare per amalgamare bene il tutto. L'impasto risulterà appiccicoso, dividerlo in 2 parti, una metterla in una ciotola infarinata coperta a riposare, l'altra metà impastarla con il cacao e subito dopo metterla a riposa anch'essa in una ciotola infarinata.
Dopo 4-5 ore prendere i 2 impasti stenderli grossolanamente su un piano e arrotolarli l'uno dentro l'altro, con l'aiuto di un po di farina se sono troppo appiccicosi. Fatto il salamino metterlo in uno stampo da plum cake a riposare per 2 ore.

Quando l'impasto è pronto per essere infornato, accendere il forno a 180 gradi ventilato, prima di infornare spennellare la superfice con del malto di riso diluito in acqua tiepida ( questo crea un effetto lucido e dona più dolcezza), oppure semplicemente bagnare con un po' d'acqua giusto per non far diventare la superficie troppo dura.

Lasciar cuocere per 35 minuti circa o comunque quando vedrete la superficie dorata e che inizia a spezzarsi, lasciar raffreddare bene e gustare.



Ha un gusto molto simile al pan carré quello morbido e il cacao da quel tocco in più, fortunatamente alla grande di casa è piaciuto, così se né portata una fetta a scuola per la merenda.

E voi cosa preparate per la merenda a scuola dei bimbi? o per la merenda del pomeriggio?

Partecipo alla raccolta Integralmente di Daria , andate  a sbirciare le ricette.


Con questo pane partecipo a Panissimo, evento creato da Barbara  e Sandra  e ospitato questo 
mese da  Sandra
Qui trovate le regole per partecipare



4 commenti:

  1. Noi invece la merenda la porteremo sempre da casa e per me questo è un fatto positivo visto che la merenda sarebbe stata la stessa della materna, ovvero frutta per 2-3 giorni ( e questo va bene) e per il resto merendine o crackers o yogurt. Almeno così so che ha sempre qualcosa che le piace e per lo più frutta. Noi portiamo quasi sempre frutta fresca (mela, banana, uva) o secca (scatolina con frutta mista essiccata da me + qualche mandorla). Oggi come eccezione le ho preparato i tarallini, che oltre che da lei sono stati graditi anche dagli amici... ;-) Ottimo il tuo pan-brioche, la raccolta prevederebbe però l'uso di farine al massimo tipo2, secondo me otterresti lo stesso risultato che con la 1, ti andrebbe di aggiornare il post?

    RispondiElimina
  2. Mia figlia alle elementari deve portarsi la merenda da casa ogni giorno e io preparo il più possibile cose buone e genuine per evitarle le merendine o i biscotti confezionati ma con la piccola di 7 mesi non sempre riesco. Oggi per esempio si è presa un muffin che avevo fatto ieri, a volte riesco a farle dei biscotti, ma voglio assolutamente provare questo pan brioche. Grazie mille per la ricetta!

    RispondiElimina
  3. io l'età della preparazioni merenda l'ho superata da un pezzo ma le tue parole sono sagge.
    peccato che non tutti la penseranno come te, ci sarà senz'altro che non capirà l'importanza di questa cosa per i tre semplici ma essenziali motivi che tu ci hai indicato.
    se però, nel frattempo, ti avanzasse un po' di merenda la potrei sfruttare io: anche se ormai sono un po' grandicella per andare a scuola questa me la mangerei volentieri!
    grazie per partecipare a Panissimo, è la prima volta o mi sei sfuggita in altre edizioni?
    un abbrraccio
    Sandra

    RispondiElimina

Le tue impressioni e commenti sono importanti per me, lascia segno del tuo passaggio. :-)

ShareThis