mercoledì 19 novembre 2014

Scaldacollo per grandi e piccini fai da te - DIY



In gravidanza sferruzzare è un modo per rilassarsi, per pensare al nascituro che verrà e fare qualcosa per lui. 
Io non sono brava ne con i ferri ne con l'uncinetto ne con il ricamo, ma per i miei figli ho sempre cercato di fare qualcosa durante la gravidanza.

Per i primi due ho fatto delle copertine ai ferri, ma di buono hanno solo che sono fatte con il cuore per il resto lasciamo perdere, ed ho cucito a punto croce il loro nome e dei disegni su un sacchettino da portare in ospedale per il cambio, che poi sono stati usati per asili, scuole per tenere i cambi dei vestiti.

Per il bimbo in arrivo ho tralasciato la coperta perchè non mi sembrava il caso, tanto ne abbiamo già tante, ho cucito con la macchina da cucire il sacchettino per i vestiti e fatto il ricamo a punto croce, devo ancora terminarlo, perchè non sappiamo se è maschio o femmina per cui il nome è in stan-by. 





E allora lo scaldacollo per chi è? E' per la restante parte della famiglia, uno per me, uno per la principessa di casa e uno per il cinghiale, guai che entrambi non ne abbiano uno.

Ho scovato questa lana meravigliosa color arcobaleno in un negozietto a Levanto, paese di mare vicino a dove abito io, mi ha conquistata subito, io adoro i colori dell'arcobaleno, per cui l'ho comprata senza saperci bene cosa fare. 

Arrivata a casa mi è venuta l'ispirazione per uno scaldacollo e nei tempi morti, mi sono messa all'opera. ecco lo scherma:

SCALDACOLLO ( i miei bimbi hanno 6 e 2 anni e la misura che ho fatto è la stessa)

Tirare su 26 maglie per la misura da bambini e 34 per quella da adulto. ( non ve ne abbiate voi che siete pratici di lavoro a maglia, il mio tutorial è scritto da una super principiante per principianti) , o comunque un numero pari di maglie se si vuole farlo più largo o più stretto.

Iniziare il primo giro alternando 2 maglie dritte e due maglie rovesce, fino alla fine delle maglie.

Secondo giro, partire al contrario di come siete arrivati alla fine del primo giro, ovvero se avete terminato con 2 maglie dritte, incominciate il secondo giro con 2 maglie rovescio o viceversa, e continuate alternato 2 dritti e 2 rovesci.

Continuate fino alla lunghezza desiderata, circa 43 cm per la misura da bambini e 50 per quella da adulto.

Chiudete il lavoro e unite le due estremità. In questo lavoro io ho terminato usando una chiusura semplice a dritto e  ho unito le due estremità usando l'uncinetto, facendo un punto di maglia bassa. 


E' un lavoro molto semplice, ve lo assicuro, e con questa lana è di effetto garantito, può essere anche usato come fascia copri orecchie, con questa tramatura è molto elastica.






A presto

6 commenti:

  1. che belli così colorati!!!
    io non sarei capace eh, complimenti a te ^_^
    spero stiate tutti bene <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, tutto bene grazie. Sono in piene forze per l arrivo nel nascituro... bastacesserne convinti no?!

      Elimina
  2. Stupendo! Il colore mett subito allegria!
    Daniela - Mani di Dani

    RispondiElimina
  3. Bello bello! fa proprio voglia di mettersi a sferruzzare! Da troppo tempo che lo dico e mai che mi decida... e pensare che piccina ero capace e avevo imparato grazie a mia nonna!

    RispondiElimina
  4. Bellissimo!!! I colori che hai scelto sono uno spettacolo ed è utile poterlo usare sia come fascia che come scaldacollo. Io non ci ho prorpio pensato ed infatti quella che ho fatto per il nano va bene solo come fascia, non è abbastanza elastica per il doppio uso e sul collo è enorme...prendo spunto della tua idea per la prossima volta, tanto non si finisce mai di imparare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio era nato come scaldacollo, poi però mia figlia lo sa sempre come fascia e da lì il doppio uso è nato casuale :-D

      Elimina

Le tue impressioni e commenti sono importanti per me, lascia segno del tuo passaggio. :-)

ShareThis